7.7.06

stefinews del 25 giugno 2006

Sono tornata. Dopo quasi 15 mesi di silenzio. Un periodo lungo durante il quale ho vissuto momenti esaltanti e altri mortificanti. Mi riferisco ovviamente all'avventura politica. Da un punto di vista umano invece il saldo è solo positivo: in ogni esperienza ho sentito forte la vicinanza dei miei amici e di tanti con i quali condivido anche solo un saluto caloroso per strada dal quale intuisco che mi hanno votato e da allora si sentono parte di un percorso comune. Sono stata in silenzio a vedere scorrere gli eventi politici che sempre più vorticosamente hanno cambiato la storia del nostro Paese. Ho partecipato a questi eventi, non più in prima linea, spesso assalita da tanti dubbi. Ma sono tornata. E proprio d'estate, proprio quando il ritmo rallenta voglio ricominciare le stefinews. Perchè questo è lo strumento formidabile che mi aiuta a sentirmi politicamente viva, è la finestra aperta sulla vita che fa entrare aria fresca nel Palazzo, è la sveglia continua che mi date voi che mi accompagnate con affetto ma talvolta anche senza sconti. Per chi non la conosce è una newsletter attraverso la quale racconto da un osservatorio privilegiato quale ritengo sia il consiglio regionale delle Marche come vedo e vivo la politica e l'attualità. Ho rivisto la rubrica dei destinatari, ho tolto alcuni e ho aggiunto molti (siamo oltre 330!) che ho incontrato in questi mesi.
Stefinews diventerà anche un blog nel mio sito per permettere a chi lo vorrà non solo di rispondermi in privato ma di partecipare ad un dialogo anche pubblico nella rete.
Stanotte non tocco alcun argomento: l'attualità è terribile e ricca di provocazioni. Ma in questo momento mi godo l'uscita dal mio torpore e l'eccitazione di riprendere un discorso mai interrotto.
Aspetto news da voi!

un abbraccio
stefania
fine messaggio n. 39