PARLIAMONE
PARLIAMONE
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
 Tutti i Forum
 Parliamone
 forum
 Quale identità per il Pd?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 4

stefano p
Nuovo Utente


Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: ancona


35 Messaggi

Inserito il - 04/11/2007 : 15:23:32  Mostra Profilo Invia a stefano p un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vi segnalo un'iniziativa che credo valga la pena prendere in considerazione:
VENERDI' 9, ORE 17,30, SALA ANPI DI VIA PALESTRO, ANCONA:

incontro dibattito sul nuovo statuto del PD, organizzato dall’associazione PROPOSTE PER IL PARTITO DEMOCRATICO.
Si parlerà di elezione e poteri del segretario e dei dirigenti, scelta dei candidati, "partito pesante" o "fluido", tessere, pluralismo e unità, correnti e forma federale, partecipazione dei simpatizzanti alla vita del Partito....

L'incontro è aperto a tutti; in particolare sono invitati i candidati e gli eletti nelle diverse liste, che potranno dare un contributo significativo al dibattito anche in vista del successivo appuntamento per l'elezione del Coordinatore Provinciale.

Stefano P.
Torna all'inizio della Pagina

stefano p
Nuovo Utente


Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: ancona


35 Messaggi

Inserito il - 09/11/2007 : 16:44:48  Mostra Profilo Invia a stefano p un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Giudico come Positiva per l'umore e produttiva per i risultati la riunione di ieri ad Ancona: nonostante siano emerse le inevitabili diversità di opinione sull'approccio all'Assemblea di domani e sul percorso da seguire in quanto "ex-Lista Bindi", si è discusso in maniera chiara, democratica e feconda. Personalmente sono uscito dall'incontro con un'idea più precisa sulla situazione contingente e sugli scenari futuri, ovvero ho maturato un'opinione in maniera consapevole e libera. Ecco quello che tutti i sostenitori di questo nuovo partito/movimento dovrebbero auspicare e fare in prima persona: oltre ad alzare la guardia sulle regole e sui principi di gestione del Partito, tutti noi dovremmo stimolare i cittadini a pensare con la loro testa, a proporre soluzioni oltre che porre i quesiti, per creare libero consenso attorno ad una piattaforma di obiettivi suggeriti dagli stessi cittadini e collocati all'interno del nostro quadro di valori e di principi. Per questo appoggio l'idea di chi, ieri sera, proponeva di portare un sano dibattito politico dentro le nostre città, affrontando i temi cari al Territorio, certo, ma anche parlando di "massimi sistemi", gli stessi direttamente o indirettamente oggetto di discussione nelle Commissioni nazionali, ad iniziare dalla vecchia (e per me assai cara) questione morale.
Sul come e a che titolo prendere queste iniziative, credo che non ci si debba preoccupare di distinguerci sino ad apparire "diversi" da chi, la politica, continua ad imbastirla nelle segreterie; il problema delle correnti è ben altro, sono ad esempio i litigi sulla presidenza delle Partecipate e dei gruppi consiliari, e va cercato in primo luogo tra i componenti delle medesime Liste Veltroni. Per quanto riguarda poi l'aspetto meramente organizzativo, il nostro candidato alla Segreteria Regionale e molti altri presenti ieri sanno benissimo come si organizza un dibattito aperto ai cittadini...Gettiamo i semi, la buona politica che vogliamo germoglia in strada e tra la gente, non dentro le stanze della politica.

Stefano P.
Torna all'inizio della Pagina

mariangela
Utente Normale



Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: senigallia


74 Messaggi

Inserito il - 12/11/2007 : 08:32:52  Mostra Profilo Invia a mariangela un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono assolutamente d'accordo con te, Stefano.
Torna all'inizio della Pagina

stefano p
Nuovo Utente


Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: ancona


35 Messaggi

Inserito il - 13/11/2007 : 22:52:00  Mostra Profilo Invia a stefano p un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
DOPO IL 10 NOVEMBRE, ASPETTANDO LO STATUTO E TUTTO IL RESTO....

Volendo sintetizzare in poche righe le principali richieste emerse negli incontri tra candidati e simpatizzanti del PD, avuti qui ad Ancona dopo l'Assemblea di Milano, direi: massima aderenza del Partito alla vita quotidiana della gente, quindi più dialogo diretto tra la testa del PD, la base e tutti i cittadini, maggiore responsabilizzazione della base nella definizione dei principi, nella scelta delle strategie e nell'attribuzione degli incarichi. Il Prof. Ascoli ed altri propongono di coinvolgere costantemente la cittadinanza con degli incontri a tema che affrontino i problemi della nostra Regione e aiutino il Partito a costruirsi un'identità radicata nel territorio; io sono tra coloro che appoggiano senza remore questa ipotesi di "cantiere permanente di idee", e direi di allargare l'orizzonte anche su quei temi generali che i sostenitori del PD ritengono ormai ineludibili: una nuova Etica in politica, la questione della partecipazione, la capacità della sistema politico di rispondere con tempismo alle necessità dei cittadini... Propongo allora ai nostri delegati di organizzarsi, contattando anche le altre liste, in una sorta di Commissione permanente che proponga ciclicamente degli incontri-dibattito con la cittadinanza, informali ma gestiti da relatori che conoscano la materia in questione e possano quindi dare spessore e qualità ai contenuti trattati. L'obiettivo di questa iniziativa dev'essere quello di stimolare nei cittadini un consenso "partecipato" e consapevole ad un'idea di Partito ed a contenuti di principio costruiti attraverso il confronto con la realtà. Concludo rispondendo a chi, comprensibilmente, si pone il problema di dare autorità a coloro che dovessero promuovere, a nome del Partito, queste iniziative: il fatto di essere stati scelti nelle Primarie come Delegati, al di là dei percorsi appena intrapresi dal gruppo dirigente nazionale, mi pare motivo sufficiente per "arrogarsi" il diritto (o dovere?) di fare proposte "a" e "per" il Partito, e tanto basta, con buona pace di coloro che molti, me compreso, chiamano i "normalizzatori"...

Stefano P.
Torna all'inizio della Pagina

raniero
Utente Medio


Città: ancona


221 Messaggi

Inserito il - 30/01/2008 : 13:01:31  Mostra Profilo Invia a raniero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Trovo questo articolo molto interessante
http://www.articolo21.info/rassegne/generale29012008/Art_080129_26300_00294.htm

come questo
http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/cronaca/msf-stagionali/msf-stagionali/msf-stagionali.html

e questo
http://www.margheritaonline.it/stampa/scheda.php?id_stampa=31988

tutti articoli utili a mio parere per dare una identità e una "rotta" al Pd, ma anche a capire perche un terzo degli elettori potenziali del Pd (tra i quali, per quanto possa valere, il sottoscritto) giudicano deludenti i risultati del governo Prodi (vedi)

http://www.margheritaonline.it/stampa/scheda.php?id_stampa=31984

Ah, dimenticavo l'assoluzione odierna di Berlusconi dall'accusa di falso in bilancio, perché non più reato.... E l'abolizione delle leggi vergogna che fine ha fatto?
Torna all'inizio della Pagina

raniero
Utente Medio


Città: ancona


221 Messaggi

Inserito il - 12/02/2008 : 17:11:38  Mostra Profilo Invia a raniero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Segnalo questo illuminante articolo di Antonio Cacace in materia di politica economica dal titolo: "Un ricco paese di poveri".

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=72846
Torna all'inizio della Pagina

raniero
Utente Medio


Città: ancona


221 Messaggi

Inserito il - 01/03/2008 : 17:29:07  Mostra Profilo Invia a raniero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Segnalo questo articolo in materia di politica economica che mi sembra significativo

http://www.ulivo.it/gw/producer/dettaglio.aspx?ID_DOC=45693
Torna all'inizio della Pagina

raniero
Utente Medio


Città: ancona


221 Messaggi

Inserito il - 17/03/2008 : 13:49:47  Mostra Profilo Invia a raniero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Segnalo questa interessantissima intervista al noto architetto.
Fuksas dice addio a Bertinotti:decrepita la lotta al capitalismo


vedi

http://www.corriere.it/politica/08_marzo_17/fuksas_addio_bertinotti_9713343c-f408-11dc-827d-0003ba99c667.shtml
Torna all'inizio della Pagina

raniero
Utente Medio


Città: ancona


221 Messaggi

Inserito il - 12/06/2008 : 13:32:08  Mostra Profilo Invia a raniero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
PD troppo "laicista"?
Segnalo questo interessante articolo


Il dibattito sui cattolici e il Pd, anche da parte di qualche organo di stampa cattolica sembra spesso ignorare una saggia massima latina: contra factum non valet argumentum, che potremmo tradurre nell’invito a non fare commenti prima di aver letto attentamente i dati. La ricerca più elaborata, quella di Segatti e Vezzoni, divide l’elettorato in quattro spezzoni: praticanti regolari (tutte le settimane), praticanti irregolari (qualche volta al mese), scarsamente praticanti (qualche volta l’anno), non praticanti-non credenti. Il primo spezzone riguarda il 31% degli italiani, gli altri inglobano ciascuno un 23%.

I praticanti regolari, quelli su cui si discute di più sia per questa particolare consistenza quantitativa, specifica dell’Italia, ma anche perché dopo la fine della Dc è venuto a mancare un partito di riferimento “naturale”, riservano varie sorprese. In primo luogo, essi sono più “bipartitisti” dell’insieme della popolazione, votano sia per il Pdl sia per il Pd più dell’insieme degli italiani. Il Pdl sta al 44 rispetto al 37 tra gli italiani in genere, e il Pd sta al 35 rispetto al 33 complessivo. L’Udc è sostanzialmente nella media, e ciò, insieme ai dati di Pdl e Pd, dimostra che le nostalgie di partiti centristi sono minori tra i praticanti più che tra gli altri e questo persino in un’elezione, dove a differenza delle altre, l’Udc si presentava come equidistante, quindi particolarmente in grado di intercettare voto centrista nostalgico se esso fosse davvero esistito in modo consistente. L’Udc è scavalcato persino dalla Lega, che, però prende il 7% tra i praticanti rispetto all’8% tra gli italiani nel complesso, mentre la Sinistra Arcobaleno, quasi non esiste, si ferma all’1%.


(... leggi il resto)
http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=76228
Torna all'inizio della Pagina

raniero
Utente Medio


Città: ancona


221 Messaggi

Inserito il - 21/06/2008 : 13:30:35  Mostra Profilo Invia a raniero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La scelta di Veltroni e dei dirigenti Pd di tornare ad una opposizione di piazza, ha provocato molti commenti, tra i quali segnalo questi due
http://www.ulivo.it/gw/producer/dettaglio.aspx?id_doc=53417
http://www.ulivo.it/gw/producer/dettaglio.aspx?id_doc=53419

che ritengo facciano davvero pensare e che in linea di massima condivido.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
PARLIAMONE © 2000-2002 Snitz Communications Go To Top Of Page
Snitz Forums 2000